La preziosa vita della figlia del «Capitale»

Articoli

22/05/2016, ore 10:31

Che secolo, l'Ottocento! Dopo aver aperto una lettera particolarmente dolorosa era possibile mandare la domestica in farmacia, ad acquistare un po' di cianuro. È così che nel 1898 la fece finita Eleanor Tussy Marx, «la figlia del Capitale», della quale Barbara Minniti redige una biografia tanto scanzonata quanto fedele e piena di sorprese. Lungi dal rimanere inghiottita dalle ombre gigantesche del «Moro» (cioè del padre Karl) e del «Generale» (Engels), Eleanor giocò un ruolo non piccolo nella vita intellettuale e politica della Londra del periodo.
Fabrizio Ottaviani

Barbara Minniti
Miss Marx. La figlia del «Capitale»
(Oltre Edizioni, pagg. 170, euro 14)

[leggi l'articolo originale su Il Giornale]
Commenti   |   Stampa   |   Segnala   |  Ufficio Stampa Oltre Edizioni Ufficio Stampa   |  Social & Web Oltre Edizioni Social & Web