ZAPPING: «Finis terrae» in finale al «Garfagnana in giallo»

Articoli

21/11/2016, ore 10:58

Una sfida per sei
L'intervista all'autore Gian Luca Campagna: «Grande soddisfazione ma la strada è lunga»

Un premio letterario molto noto, il "Garfagnana in Giallo", e un autore pontino in finale, pronto ad affrontare la sfida con altri sei scrittori per conquistare il riconoscimento che sarà attribuito il prossimo 26 novembre nella fortezza Mont'Alfonso. Gian Luca Campagna non nascondela soddisfazione, legata anche al crescendo di consensi che sta ottenendo il suo romanzo "Finis Terrae". A pochi giorni dalla finale del Premio, lo abbiamo avvicinato per saperne di più su questa avventura.

Un'opera scritta con passione alla fine gratifica. "Finis terrore" (Oltre edizioni) è una di queste, e la partecipazione al Garfagnana in Giallo, da flnalista, lo dimostra...
«Sono contento sì, direi però che questa affermazione è solo una tappa che mi fa andare avanti nel cammino che ho intrapreso, una strada difficile da percorrere. Fare parte del sestetto in finale consentirà di farmi conoscere di più. Sono soddisfatto anche per l'autorevole credito ottenuto da personaggi famosi (una necessità in questo campo!). Uno fra tutti è De Cataldo, che più volte mi ha citato pubblicamente. Oggi Garfagnana, nei mesi scorsi tanti altri festival.
Vogliamo ricordarne alcuni?
«`GialloLuna' a Ravenna; 'Ombre' a Viterbo e poi molte altre manifestazioni. Il libro a breve sarà anche alla Fiera di Roma». In "Finis terme"...


[leggi l'articolo originale su ZAPPING (PDF)]
Commenti   |   Stampa   |   Segnala   |  Ufficio Stampa Oltre Edizioni Ufficio Stampa   |  Social & Web Oltre Edizioni Social & Web