CATALOGO AUTORI APPROFONDIMENTI EVENTI ARTE & ARTISTI UNIVERSITÀ
Oltre edizioni
Rossi o neri, tutti contro gli italiani
STORIA di luned 4 gennaio 2021
Settembre 1943: Maria Pasquinelli, la donna che il 10 febbraio 1947 uccider il generale inglese Robert de Winton per protestare contro il diktat imposto a Parigi dagli Alleati allItalia, insegnante a Spalato nei convulsi giorni dellArmistizio. Le sue memorie, appena ripubblicate, raccontano le prime fasi della pulizia etnica che si sarebbe sviluppata negli anni successivi e che si basava su un odio antiitaliano pi etnico che ideologico. Lo sfaldarsi delle autorit militari italiane, lavanzata dei partigiani jugoslavi e le fucilazioni di tanti suoi colleghi. Poi linizio delloccupazione ustascia della Dalmazia, favorita dai tedeschi. Un cambio di regime che per gli ultimi italiani di Spalato non fece differenza: rossi o fascisti croati, il destino non poteva essere che lesilio

di Maria Paquinelli
Settembre 1943: Maria Pasquinelli, la donna che il 10 febbraio 1947 ucciderà il generale inglese Robert de Winton per protestare contro il diktat imposto a Parigi dagli Alleati all’Italia, è insegnante a Spalato nei convulsi giorni dell’Armistizio. Le sue memorie, appena ripubblicate, raccontano le prime fasi della pulizia etnica che si sarebbe sviluppata negli anni successivi e che si basava su un odio antiitaliano più etnico che ideologico. Lo sfaldarsi delle autorità militari italiane, l’avanzata dei partigiani jugoslavi e le fucilazioni di tanti suoi colleghi. Poi l’inizio dell’occupazione ustascia della Dalmazia, favorita dai tedeschi. Un cambio di regime che per gli ultimi italiani di Spalato non fece differenza: rossi o fascisti croati, il destino non poteva essere che l’esilio


leggi l'articolo integrale su STORIA
SCHEDA LIBRO   |   Segnala  |  Ufficio Stampa

STORIA - luned 4 gennaio 2021
Settembre 1943: Maria Pasquinelli, la donna che il 10 febbraio 1947 uccider il generale inglese Robert de Winton per protestare contro il diktat imposto a Parigi dagli Alleati allItalia, insegnante a Spalato nei convulsi giorni dellArmistizio. Le sue memorie, appena ripubblicate, raccontano le prime fasi della pulizia etnica che si sarebbe sviluppata negli anni successivi e che si basava su un odio antiitaliano pi etnico che ideologico. Lo sfaldarsi delle autorit militari italiane, lavanzata dei partigiani jugoslavi e le fucilazioni di tanti suoi colleghi. Poi linizio delloccupazione ustascia della Dalmazia, favorita dai tedeschi. Un cambio di regime che per gli ultimi italiani di Spalato non fece differenza: rossi o fascisti croati, il destino non poteva essere che lesilio

di Maria Paquinelli
Settembre 1943: Maria Pasquinelli, la donna che il 10 febbraio 1947 ucciderà il generale inglese Robert de Winton per protestare contro il diktat imposto a Parigi dagli Alleati all’Italia, è insegnante a Spalato nei convulsi giorni dell’Armistizio. Le sue memorie, appena ripubblicate, raccontano le prime fasi della pulizia etnica che si sarebbe sviluppata negli anni successivi e che si basava su un odio antiitaliano più etnico che ideologico. Lo sfaldarsi delle autorità militari italiane, l’avanzata dei partigiani jugoslavi e le fucilazioni di tanti suoi colleghi. Poi l’inizio dell’occupazione ustascia della Dalmazia, favorita dai tedeschi. Un cambio di regime che per gli ultimi italiani di Spalato non fece differenza: rossi o fascisti croati, il destino non poteva essere che l’esilio


leggi l'articolo integrale su STORIA
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa




Oltre edizioni



Gammarò edizioni



Topffer edizioni



Feniice Bookstore Magazine