Voce Blu di giovedì 21 maggio 2020
Sembra il titolo ideale per questo momento di ripresa: Ricomporre armonie (poesie 1992-2006) di Bruno Lauzi (Oltre edizioni) è il libro adatto per ricominciare. Il piglio, l’ironia e la profondità a cuor leggero di un gigante della musica italiana che, questa volta, si mostra con una veste meno familiare
di Laura Bonelli

L’interessante nota introduttiva di Francesco De Nicola, curatore della raccolta, approfondisce il Lauzi poeta e suscita nel lettore il desiderio di conoscere questa differente linea artistica.

Passione nata sui banchi di scuola del ginnasio grazie all’anziano professore di lettere, la poesia ha affiancato la ben più celebre carriera musicale ed è stata foriera di diverse pubblicazioni sin dagli inizi anni ’90. Ricomporre armonie spezzate dentro è la rima iniziale del verso che apre la raccolta, un invito a ritrovare la poesia nella bellezza e nel mondo interiore.

Sono molti i temi trattati da Lauzi, descrizioni di attimi, emozioni, ma su tutti colpisce il mare, grande protagonista della sua esistenza vissuta a Genova.

Ci sono personaggi resi poesie (L’amico, Il professore, Il pittore…) e luoghi, città (Livorno, Milano centro, Corso Venezia), in tutte si ritrova l’estro e quel guizzo che abbiamo amato nei testi delle sue canzoni.

 [...]

leggi l'articolo integrale su Voce Blu

SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa