ARIANNAEDITRICE.IT: La Stonehenge della Turchia cambia la storia del Neolitico
di mercoledì 15 giugno 2011

Il complesso di Göbekli Tepe risale al 10 mila avanti Cristo mentre le piramidi di Giza sono del 2600 a.C. e Stonehenge del 2000 a. C. I 40 monoliti (alcuni di 16 tonnellate) sono disposti in quattro cerchi principali: sono decorati con figure di animali di raffinata fattura
Gli scavi sono condotti da Klaus Schmidt del Deutsches Archaeologisches Institut di Berlino In Italia è appena uscito il suo libro «Costruirono i primi templi» (Oltre Edizioni)

Quando nel 1994 l’archeologo tedesco Klaus Schmidt si imbatte in quella che con un nome stravagante i curdi della Turchia sudorientale chiamano «La collina con la pancia», è alla ricerca di qualcosa di «succoso», in termini archeologici, qualcosa che non gli faccia battere piste già consumate. La zona è una miniera di ritrovamenti e Göbekli Tepe è nota agli studiosi fin dagli Anni 60, ma considerata «senza particolare interesse». Il cumulo di terra dalle forme non del tutto naturali può al massimo nascondere qualche insediamento del Neolitico. S  [...]

leggi l'articolo integrale su
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa