«Annegare il pesce - Resoconti e spiate» di Mario Lunetta
di venerdì 24 novembre 2017
di Sophie Moreau

Il titolo singolare svela la sperimentazione linguistica, straordinaria prova di cultura aulica che maitrise le regole della retorica con la disinvoltura dell’argot, senza per altro disdegnare quest’ultimo. Racconti che paiono cronache sull’assurdità della vita che è naturalmente violenza, sopraffazione: un genere pulp di grande raffinatezza, in grado di unire la realtà quotidiana tridimensionale della Roma di oggi diventando un classico  [...]

leggi l'articolo integrale su SALTINARIA.IT
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa