lunedì 28 ottobre 2013  – ORE  18:15
Angelo Gaccione
Incontro con l'autore Angelo Gaccione e con Sara Varini e Rinaldo Caddeo
a Milano, Biblioteca Vigentina, Corso di Porta Vigentina 15
TORNA SUA MAESTÀ IL RACCONTO
Sono anni oramai, che la grande editoria (divenuta quasi monopolio) ha condannato a morte (assieme al teatro) la forma più antica, più nobile, più affascinante dell’espressività umana: il racconto. Fin da quando l’uomo ha avuto la parola, ha sentito il bisogno di raccontare: il racconto orale è la prima forma di letteratura del genere umano. La sue storie, tramandate di bocca in bocca, hanno costruito una memoria, una sapienza, una visionarietà, un incantamento. Raccontare era come entrare in un altrove, in un sogno; ed il modo stesso di condurre il racconto, l’arte di tenere avvinti gli ascoltatori, operava una magia che annullava il tempo e lo spazio. Con la scrittura il racconto si fa estetica, diventa moderno e contemporaneo. Da anni io mi sono assunto un compito arduo, difficile, quasi in solitaria e nella indifferenza dei più: impedire che questa morte, questo oblio, questa cancellazione, diventi definitiva. Ci ho provato più volte e nei modi più diversi: pubblicando libri di racconti in proprio, leggendoli in pubblico, proponendoli in teatr
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa