venerdě 17 giugno 2016
ILCAFFE.TV: A Diego Zandel la prima edizione del premio


LETTERATURA E TAVOLA I TEMI DEL PREMIO

Leggourmet, la prima edizione a Latina Lido sulla terrazza dell'hotel Miramare

<
>

La tavola, la cucina, l’enogastronomia sono un’autentica arte. Al pari della letteratura, intesa nel senso più ampio del termine, dalla narrativa alla saggistica passando per la poesia.

Venerdì 17 giugno alle 18 sulla terrazza dell’Hotel Miramare a Latina Lido parte la stagione della cultura. E lo start delle stuzzicherie enogastronomiche non poteva non partire con un evento tutto da gustare leggendo: la premiazione della prima edizione di Leggourmet, dedicato a chi nell’anno in corso si è particolarmente distinto nella fusione tra cibo e cultura. In questa prima edizione il premio va a: Diego Zandel, scrittore e giornalista, che ha pubblicato il libro ‘Manuale sentimentale dell’isola di Kos’, dove si fondono nelle atmosfere dell’isola greca abitudini, manie, costumi e usi culinari di una delle più affascinanti isole del Dodecaneso, che fino al secondo conflitto mondiale appartenevano all’Italia, Zandel è stato sposato con Anna, originaria di quell'isola, e nel ricordo di Anna, l'autore, romanziere affermato che nell'isola di Kos ha ambientato già due romanzi di successo, L'uomo di Kos e Il fratello greco, con la conoscenza di una vita vissuta all'interno di una grande famiglia greca di pastori e contadini, racconta l'isola come nessuna guida riuscirà mai a fare. Tradizioni popolari, usi, costumi, cibi, luoghi, spiagge, villaggi, ristoranti, cibi, personaggi e storia; al gruppo del birrificio pontino East Side per aver prodotto una birra artigianale tra le migliori d’Italia (non lo diciamo noi che siamo profondi bevitori di bevande a base di malto e luppolo ma le più qualificate giurie del Belpaese che apprezzano questa birra prodotta dai ragazzi di Latina) e per aver ideato il premio di narrativa BeerBook, storie bonsai mixate tra giallo e la birra; Roberto Campagna, profondo conoscitore del territorio pontino, rabdomante dei sentieri enogastronomici della terra e del mare, giornalista gourmet autore di racconti per i tipi della Castelvecchi dall’inequivocabile titolo ‘Il palato della memoria’, che ripercorre in dodici narrazioni il gusto dei prodotti tipici locali, tra ortaggi, vini, insaccati. Dodici racconti, in bilico tra presente e passato, che raccontano storie d’amicizia, d’amore, di crescita, con ironia e leggerezza poetica. Per non parlare dell’occhio attento ai piccoli miracoli della natura: come la nascita di un fiore o la maturazione di un frutto. Ne ‘Il palato della memoria’ del giornalista e scrittore Roberto Campagna troviamo dodici racconti che accompagnano il lettore nell’adolescenza e nella giovinezza di un unico protagonista. La scrittura è elegante e avvolgente e ogni racconto – tutti indipendenti e tutti uniti dal filo della memoria, del luogo e dei personaggi – ruota attorno a un piatto o a un prodotto della tradizione gastronomica (da non dimenticare che Roberto Campagna è un esperto di cibo), non mancano neppure cenni ai vini o ad altre bevande adatte alle ricette raccontate.  Narratore e gourmet di sorprendente sensibilità, Roberto Campagna unisce i piaceri del racconto e quelli della tavola in questa prima, straordinaria raccolta di racconti; infine la collaudata coppia Gabriella Giacometti & Elisabetta Flumeri, scrittrici e sceneggiatrici (le fiction Incantesimo e Carabinieri vi dicono qualcosa?), reduci dallo straordinario successo dei romanzi ‘I love Capri’ e ‘Bacio di dama’, dedicati, neanche a dirlo, alle voglie del palato, dove nelle loro trame le ricette sono l’anticamera dell’amore. La coppia cercarà di accalappiarvi con la loro verve presentando il loro ultimo lavoro letterario, il romanzo ‘I love Capri’, dove protagonista è una certa Mel Ricci, giovane blogger di cucina, che ha appena ricevuto da una piccola casa editrice un'offerta favolosa: diventare la ghost-writer dell'autobiografia di Fabrizio Greco, famosissimo e affascinante chef, che ha raggiunto il successo grazie alle sue sensuali mise en place e ora gestisce il locale più trendy di Capri. Dopo ‘L'amore è un bacio di dama’, Elisabetta Flumeri e Gabriella Giacometti firmano una nuova, divertente e frizzante commedia romantica tra stelle Michelin e paesaggi da sogno. Non perdete le sensuali ricette di Fabrizio in appendice al libro, e tante altre vi aspettano nell'ebook Le ricette di I love Capri (e non solo), che include un'imperdibile spin off con i personaggi del romanzo. Ma attenzione, dopo aver conquistato le classifiche italiane e spagnole con i gustosi consigli di "L'amore è… un libro di ricette", le due scoppiettanti autrici tornano con un nuovo ebook che, tra grandi classici e piatti di famiglia, raccoglie 100 ricette della tradizione partenopea.; premio speciale a Lella Matrobattista dell’omonima gelateria artigianale del capoluogo pontino per aver legato un gusto a un’opera letteraria, omaggiando un romanzo, un territorio attraverso un’innovativa idea di marketing seppure circoscritta a un dato territorio; infine premiato Enzo Cesarano, chef per hobby, nativo di Castellammare di Stabia ma pontino d’adozione, che si è piazzato secondo nella trasmissione Rai condotta da Antonellla Clerici ‘La prova del cuoco’.

L’evento è organizzato dall’agenzia Omicron. L’ingresso è libero. 

SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa

17/06/2016
ILCAFFE.TV: A Diego Zandel la prima edizione del premio

LETTERATURA E TAVOLA I TEMI DEL PREMIO

Leggourmet, la prima edizione a Latina Lido sulla terrazza dell'hotel Miramare

<
>

La tavola, la cucina, l’enogastronomia sono un’autentica arte. Al pari della letteratura, intesa nel senso più ampio del termine, dalla narrativa alla saggistica passando per la poesia.

Venerdì 17 giugno alle 18 sulla terrazza dell’Hotel Miramare a Latina Lido parte la stagione della cultura. E lo start delle stuzzicherie enogastronomiche non poteva non partire con un evento tutto da gustare leggendo: la premiazione della prima edizione di Leggourmet, dedicato a chi nell’anno in corso si è particolarmente distinto nella fusione tra cibo e cultura. In questa prima edizione il premio va a: Diego Zandel, scrittore e giornalista, che ha pubblicato il libro ‘Manuale sentimentale dell’isola di Kos’, dove si fondono nelle atmosfere dell’isola greca abitudini, manie, costumi e usi culinari di una delle più affascinanti isole del Dodecaneso, che fino al secondo conflitto mondiale appartenevano all’Italia, Zandel è stato sposato con Anna, originaria di quell'isola, e nel ricordo di Anna, l'autore, romanziere affermato che nell'isola di Kos ha ambientato già due romanzi di successo, L'uomo di Kos e Il fratello greco, con la conoscenza di una vita vissuta all'interno di una grande famiglia greca di pastori e contadini, racconta l'isola come nessuna guida riuscirà mai a fare. Tradizioni popolari, usi, costumi, cibi, luoghi, spiagge, villaggi, ristoranti, cibi, personaggi e storia; al gruppo del birrificio pontino East Side per aver prodotto una birra artigianale tra le migliori d’Italia (non lo diciamo noi che siamo profondi bevitori di bevande a base di malto e luppolo ma le più qualificate giurie del Belpaese che apprezzano questa birra prodotta dai ragazzi di Latina) e per aver ideato il premio di narrativa BeerBook, storie bonsai mixate tra giallo e la birra; Roberto Campagna, profondo conoscitore del territorio pontino, rabdomante dei sentieri enogastronomici della terra e del mare, giornalista gourmet autore di racconti per i tipi della Castelvecchi dall’inequivocabile titolo ‘Il palato della memoria’, che ripercorre in dodici narrazioni il gusto dei prodotti tipici locali, tra ortaggi, vini, insaccati. Dodici racconti, in bilico tra presente e passato, che raccontano storie d’amicizia, d’amore, di crescita, con ironia e leggerezza poetica. Per non parlare dell’occhio attento ai piccoli miracoli della natura: come la nascita di un fiore o la maturazione di un frutto. Ne ‘Il palato della memoria’ del giornalista e scrittore Roberto Campagna troviamo dodici racconti che accompagnano il lettore nell’adolescenza e nella giovinezza di un unico protagonista. La scrittura è elegante e avvolgente e ogni racconto – tutti indipendenti e tutti uniti dal filo della memoria, del luogo e dei personaggi – ruota attorno a un piatto o a un prodotto della tradizione gastronomica (da non dimenticare che Roberto Campagna è un esperto di cibo), non mancano neppure cenni ai vini o ad altre bevande adatte alle ricette raccontate.  Narratore e gourmet di sorprendente sensibilità, Roberto Campagna unisce i piaceri del racconto e quelli della tavola in questa prima, straordinaria raccolta di racconti; infine la collaudata coppia Gabriella Giacometti & Elisabetta Flumeri, scrittrici e sceneggiatrici (le fiction Incantesimo e Carabinieri vi dicono qualcosa?), reduci dallo straordinario successo dei romanzi ‘I love Capri’ e ‘Bacio di dama’, dedicati, neanche a dirlo, alle voglie del palato, dove nelle loro trame le ricette sono l’anticamera dell’amore. La coppia cercarà di accalappiarvi con la loro verve presentando il loro ultimo lavoro letterario, il romanzo ‘I love Capri’, dove protagonista è una certa Mel Ricci, giovane blogger di cucina, che ha appena ricevuto da una piccola casa editrice un'offerta favolosa: diventare la ghost-writer dell'autobiografia di Fabrizio Greco, famosissimo e affascinante chef, che ha raggiunto il successo grazie alle sue sensuali mise en place e ora gestisce il locale più trendy di Capri. Dopo ‘L'amore è un bacio di dama’, Elisabetta Flumeri e Gabriella Giacometti firmano una nuova, divertente e frizzante commedia romantica tra stelle Michelin e paesaggi da sogno. Non perdete le sensuali ricette di Fabrizio in appendice al libro, e tante altre vi aspettano nell'ebook Le ricette di I love Capri (e non solo), che include un'imperdibile spin off con i personaggi del romanzo. Ma attenzione, dopo aver conquistato le classifiche italiane e spagnole con i gustosi consigli di "L'amore è… un libro di ricette", le due scoppiettanti autrici tornano con un nuovo ebook che, tra grandi classici e piatti di famiglia, raccoglie 100 ricette della tradizione partenopea.; premio speciale a Lella Matrobattista dell’omonima gelateria artigianale del capoluogo pontino per aver legato un gusto a un’opera letteraria, omaggiando un romanzo, un territorio attraverso un’innovativa idea di marketing seppure circoscritta a un dato territorio; infine premiato Enzo Cesarano, chef per hobby, nativo di Castellammare di Stabia ma pontino d’adozione, che si è piazzato secondo nella trasmissione Rai condotta da Antonellla Clerici ‘La prova del cuoco’.

L’evento è organizzato dall’agenzia Omicron. L’ingresso è libero. 

SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa