CATALOGO AUTORI APPROFONDIMENTI EVENTI ARTE & ARTISTI UNIVERSITÀ
Oltre edizioni
Il manuale di Kos di Diego Zandel
OSSERVATORIO BALCANI-CAUCASO di mercoled 24 agosto 2016
Manuale sentimentale dell'isola di Kos di Diego Zandel

Diego Zandel frequenta dal 1969 l'isola di Kos, la terza più grande del Dodecaneso dopo Rodi e Scarpantos: per 40 anni è stato sposato con Anna, originaria di quell'isola, prematuramente scomparsa. E nel ricordo di Anna, l'autore, romanziere affermato che nell'isola di Kos ha ambientato già due romanzi di successo, L'uomo di Kos e Il fratello greco, con la conoscenza di una vita vissuta all'interno di una grande famiglia greca di pastori e contadini, racconta l'isola come nessuna guida riuscirà mai a fare.
Tradizioni popolari, usi, costumi, cibi, luoghi, spiagge, villaggi, ristoranti, personaggi e storia, sia quella con la S maiuscola — della quale l'Italia è grande protagonista, per essere stata l'isola, insieme al resto del Dodecaneso, suo possedimento dal 1912 al 1947 — sia quella segreta, nota solo ai residenti e a pochi altri. Una lettura avvincente e ricca di informazioni, che sarà di grande utilità alle migliaia di italiani che ogni anno ne fanno la meta delle loro vacanze.

[leggi l'articolo originale su nome]


leggi l'articolo integrale su OSSERVATORIO BALCANI-CAUCASO
SCHEDA LIBRO   |   Segnala  |  Ufficio Stampa

OSSERVATORIO BALCANI-CAUCASO - mercoled 24 agosto 2016
Manuale sentimentale dell'isola di Kos di Diego Zandel

Diego Zandel frequenta dal 1969 l'isola di Kos, la terza più grande del Dodecaneso dopo Rodi e Scarpantos: per 40 anni è stato sposato con Anna, originaria di quell'isola, prematuramente scomparsa. E nel ricordo di Anna, l'autore, romanziere affermato che nell'isola di Kos ha ambientato già due romanzi di successo, L'uomo di Kos e Il fratello greco, con la conoscenza di una vita vissuta all'interno di una grande famiglia greca di pastori e contadini, racconta l'isola come nessuna guida riuscirà mai a fare.
Tradizioni popolari, usi, costumi, cibi, luoghi, spiagge, villaggi, ristoranti, personaggi e storia, sia quella con la S maiuscola — della quale l'Italia è grande protagonista, per essere stata l'isola, insieme al resto del Dodecaneso, suo possedimento dal 1912 al 1947 — sia quella segreta, nota solo ai residenti e a pochi altri. Una lettura avvincente e ricca di informazioni, che sarà di grande utilità alle migliaia di italiani che ogni anno ne fanno la meta delle loro vacanze.

[leggi l'articolo originale su nome]


leggi l'articolo integrale su OSSERVATORIO BALCANI-CAUCASO
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa




Oltre edizioni



Gammarò edizioni



Topffer edizioni



Feniice Bookstore Magazine