Tutti i titoli
in ordine alfabetico | per data di pubblicazione

[ COLLANE ]

passato remoto Collana diretta da Roberto Maggi
Le scoperte archeologiche ci riservano continue sorprese, alcune delle quali sconvolgono le attuali ricostruzioni della storia umana...
passato prossimo Collana storica del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate dell’Università dell’Insubria”, diretta da Edoardo Bressan

Comitato scientifico:
Edoardo Bressan, ordinario di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Macerata (in qualità di direttore della collana), proff. Ezio Vaccari, Antonio Maria Orecchia e Katia Visconti (DiSTA – Università dell'Insubria) e dal prof. Mario Conetti (DEC – Università dell'Insubria)

Oltre
l'ignoranza artatamente diffusa, l'oblio consapevole della memoria, la morte programmata della ragione.
Oltre i miti della razza, del sangue e della forza prevaricatrice degli interessi particolari sul bene generale...
eterno presente Collana diretta da Gian Gabriele Vertova
Oltre le rigidità dottrinali delle religioni, foriere di scontri di civiltà.
Oltre i chiusi cenacoli delle consorterie filosofiche, che limitano la condivisione del pane della conoscenza...
il Dragomanno Collana diretta da Raoul Tiraboschi
Le guide della collana *Dragomanno* accompagnano il viaggiatore, in maniera semplice e fruibile, alla scoperta di luoghi particolari e unici, indicando percorsi nascosti e carichi di significato, trasformando l'esperienza della semplice visita in "scoperta", con l'antico metodo dell' "imparar facendo". Lo stile è quello della complementarietà, partendo dal presupposto che il viaggiatore moderno si prepari al viaggio con molti strumenti e diverse guide. La collana Dragomanno guida il viaggiatore all'essenza del viaggio che presuppone la scoperta complessiva generale dei luoghi, soffermandosi però sui particolari che li rendono caratteristici.
Edeia Collana di letteratura italiana e straniera diretta da Elisa Amadori e Diego Zandel
Oltre confine CONTRO L’OMOLOGAZIONE DELL’OFFERTA CULTURALE
Della letteratura straniera contemporanea, o del recente passato, non conosciamo tutto. Questo perché le majors editoriali, le uniche realtà che possano spendere molto per l’acquisto dei diritti, da sempre puntano su prodotti commercialmente più solidi, e solo in parte su libri e scrittori meno vendibili ‒ non necessariamente perché meno validi ma perché meno conosciuti dal grande pubblico globale che dapprima, in patria, fa la fortuna del bestseller, e poi, nel resto del mondo, si omologa al successo avuto altrove. È un discorso, questo, che porta alcune eccezioni, ma raccontata a grandi linee la storia della narrativa di oggi si muove su questi binari.
Gli editori più piccoli, o meno strutturati, sono costretti a fare scouting tra gli autori stranieri che, pur di grande valore, sono stati meno venduti per diversi motivi: il principale dei quali è proprio la mancanza di potenzialità commerciali di cui sopra, da cui spesso deriva una mancanza di promozione adeguata e una latitanza del libro nelle librerie. Il passaparola, infatti, non sempre e non per tutti funziona. È una costrizione, questa, che però quasi sempre coincide con una predisposizione, una predilezione, una propensione dei piccoli editori alla ricerca del libro particolare, non omologato, alla scoperta di autori che meritano di essere letti e amati aldilà delle potenzialità puramente mercantili.
Per questo, Oltre Edizioni ha deciso di affrontare la sfida di una nuova collana, OLTRE CONFINE, dedicata a scrittori stranieri altrimenti ignorati, con l’intenzione di porre particolare attenzione, sempre in un’ottica di qualità delle opere, sia alle letterature più periferiche sia, più in generale, a quegli autori che vanno oltre gli standard di consumo solitamente tenuti in considerazione dalle leggi del business editoriale.
La collana, diretta da Diego Zandel, scrittore e giornalista di lungo corso, esordisce con tre autrici croate, rappresentanti di una regione geografica fino ad ora trascurata dall’editoria italiana.
Terre incolte Le "terre incolte" di questa collana sono uno spazio geografico diffuso e inaumento in tutta Europa: nodo problematico dell'analisi geografica estorica dell'ambiente su cui gli autori di questo volume si sono sentiti sollecitati ad intervenire, con strumenti sempre più affinati, sia per la ricerca sia per l'azione.

Collana istituita da:

'Dipartimento di Antichità, Filosofia, Storia, Geografia (DAFIST)
Dipartimento di Scienze della Terra, dell'Ambiente e della Vita (DISTAV)
Dottorato in Geografia storica per la valorizzazione del patrimonio storico-ambientale
Laboratorio di Archeologia e Storia Ambientale (LASA) – DAFIST DISTAV
Seminario Permanente di Storia Locale (SEMPER)
dell'Università di Genova

Comitato scientifico:
Roberta Cevasco, Andrea Cevasco, Mariangela Guido, Roberto Maggi, Carlo Montanari, Diego Moreno, Massimo Quaini, Osvaldo Raggio, Vittorio Tigrino
PBS Piccola Biblioteca degli Studi