Vincenzo Formicola
Dal Neandertal allo Hobbit
fossili e idee controcorrente

La ricostruzione della storia evolutiva dell’Uomo è un tema in continua evoluzione, per usare un gioco di parole, come si evince dai mutamenti degli scenari interpretativi che talora conseguono alla scoperta di nuovi fossili. Il libro è dedicato a quei ritrovamenti che nella storia della ricerca paleoantropologica hanno costituito una sorta di “pietre miliari”, fossili cioè che, per i messaggi di cui erano portatori e per lo sconvolgimento di idee consolidate e largamente condivise che essi comportavano, non hanno trovato facile accoglienza nell’ambiente scientifico.
Fossili “controcorrente”, quindi, ma anche idee “controcorrente” sostenute da uomini che con le loro intuizioni e la loro caparbia determinazione hanno segnato la storia della disciplina.
Nei vari capitoli il lettore troverà delineato, in forma divulgativa e seguendo una traccia storica, il contesto scientifico e culturale nel quale i diversi fossili sono venuti alla luce, le difficoltà che questi hanno incontrato prima di ottenere il giusto riconoscimento mentre, nella parte conclusiva, verrà proposta una sintesi sullo stato delle conoscenze attuali. Partendo dalla scoperta dell’uomo di Neandertal per finire con quella dello Hobbit, un singolare ominide di piccola taglia i cui resti sono stati rinvenuti di recente in Indonesia, il volume viene a coprire un arco di tempo di un secolo e mezzo che va da gli anni della nascita della Paleontologia umana al presente, fornendo così al lettore la possibilità di farsi un’idea degli sviluppi della disciplina.


      PDF assagio       consulta l'Indice       english version       e-book
Pubblicato il 01/12/2015
pagg. 148
formato: cm. 14 x 21
Collana: PASSATO REMOTO
Genere: saggistica, ricerca universitaria
ISBN: 9788897264453

Prezzo di Copertina € 18.00



Quantità: