AndreaDe PascaleAndrea De Pascale
Anatolia 2a edizione
Le origini

Prefazione di Andreas Steiner

Seconda edizione, aggiornamento 2014.
Il volume conduce l'appassionato di archeologia, il viaggiatore curioso, ma anche lo studente universitario o l'archeologo professionista in un affascinante viaggio alla scoperta della più antica preistoria dell'odierna Turchia. Pur nella rigorosità dei dati scientifici il libro è infatti pensato come un racconto e una vera e propria guida, capace di fornire sia un'introduzione generale agli aspetti storico-culturali della preistoria della penisola anatolica, sia un inquadramento dei singoli siti e musei archeologici che hanno restituito e conservino tracce delle culture umane sviluppatesi tra Paleolitico inferiore e la fine del Neolitico.

Il volume è suddiviso in tre parti: Prima parte: fornisce un inquadramento geografico, climatico e paleoambientale dell'area, per poi ripercorrere in ordine cronologico lo stato delle conoscenze sulla preistoria anatolica. La ricca illustrazione affronta, per ciascuna fase cronologica, diversi temi che rendono più comprensibile e piacevole la narrazione, quali tecniche di sopravvivenza, strategie di caccia, approvvigionamento delle materie prime, riti e culti, forme d'arte, strategie di occupazione del territorio e di impiego/produzione delle risorse.

Seconda parte: raccoglie brevi descrizioni e informazioni utili, oltre a ubicazione e recapiti, sui siti archeologici, le aree e i musei dell'odierna Turchia dove sono conservati e visibili materiali e strutture della preistoria antolica, illustrati nella prima parte del libro.

Terza parte: un vero e proprio dizionario archeologico trilingue (italiano/turco/inglese), per fornire al viaggiatore e allo studioso un utile strumento per una migliore comprensione di testi di pannelli, didascalie e indicazioni durante la visita a siti e musei della Turchia. Non esistendo ad oggi un dizionario archeologico italiano/turco, questa appendice del volume potrà essere particolarmente utile a studenti universitari e non solo nella loro attività professionale.


booktrailer       PDF assagio       consulta l'Indice       Pinterest       english version       e-book
Pubblicato il 29/11/2014
pp. 416 + 16 tavole a colori
formato: cm. 14 x 21
paperback — brossura
COLLANA: PASSATO REMOTO
ARGOMENTO: Preistoria, Protostoria e Archeologia
ISBN: 9788897264446

Prezzo di copertina € 29.90
Prezzo promozionale € 25.40



Quantità:

Spedizione gratuita per una spesa superiore a 30,00 Euro
 
Commenti
Piuttosto specifico. Molto particolareggiato per addetti ai lavori. Con qualche inserto di contestualizzazione temporale. Credevo fosse in stile più narrativo.
Cliente Amazon Kindle 03/08/2017

E' un viaggio affasciante, un racconto che ci riporta in un periodo lontano e quasi inimmaginato fino a pochi anni fa: strutture megalitiche in pietra risalenti fino al X millennio AC! Non è fantacienza è realtà, una realtà in cui Andrea De Pascale riesce ad accompagnare il lettore come se fosse lì in quei luoghi, rendendo visibile i villaggi con le case accatastate, le sepolture sotto i pavimenti delle case, i manufatti litici, le prime ceramiche, i monoliti di pietra, i primi santuari. Preciso e chiaro fin nei dettagli è una lettura illuminante per chi si accosta a questo particolare momento di transizione tra il paleolitico ed il neolitico, caratterizzato dalla fase più antica che viene chiamata pre-ceramico (A e B)e un valido supporto per chi è già avvezzo a tali temi. Hallam Cemi, Nevali Cori, Gürcütepe, Çatal Hüyük, Gobleky tepe: questi sono i nomi dei luoghi che vi accompagneranno nel tour virtuale della preistoria, ognuno segnato da ritrovamenti particolari ed unici ma anche accomunati dagli stessi usi e costumi. Proprio questi contatti tra villaggi, in un' area sempre più vasta (basti pensare al viaggio delle materie prime, tra tutte l'ossidiana) permettono di risalire alla mappa degli scambi culturali ed all'efficiente rete commerciale, fino al ritrovamento delle prove delle prime colture umane e delle prime domesticazioni, in una catena di eventi che hanno daterminato, alla fine, la Storia e quello che siamo oggi.
Antonella (via IBS) 01/03/2013

L'autore racconta la preistoria dell'Anatolia con semplicità e completezza, arrivando fino al Calcolitico escluso. Ne risulta un testo accessibile ad un vasto pubblico che non può non restare meravigliato dalla quantità e dalla garndezza dei siti preistorici (neolitici sopratutto) che affiorano dal suolo turco. Peraltro molti dei siti descritti rappresentano tappe fondamentali della civilizzazione umana. Vien voglia di intraprendere un viaggio proprio nei luoghi che l'archeologo racconta con sapiente passione (la seconda e terza parte del libro sono utili per un viaggio: guida ai musei e triplo vocabolario tematico italiano-turco-inglese).
Riccardo Bianchi (via IBS) 28/02/2013