Vito  Introna

Vito Introna (Bari 1970) lavora a Laterza (Ta) come consulente legale. Ha all’attivo numerose pubblicazioni tra le quali il romanzo Weird “La Maschera di Pazuzu” (2013) edizioni GDS; il romanzo di hard SF “Ainor l’apolide” (2013) Loquendo edizioni; i thriller “L’alienato” (con Francesca Panzacchi, 2014) Milena Edizioni, “Distruggete Israele” Cavinato edizioni (2015), “L’alba dei reietti” GDS edizioni (2016); il chick lit “Velluto nero” Edizioni dal Sud (2018) e il mainstream “Smalto rosso fuoco” Catartica Edizioni (2019).

Da ultimi i gialli “Non svegliate don Eupremio” Bertoni edizioni (2020) e “Oblio” con Francesca Panzacchi, Bré Edizioni (2020). Ha vinto vari premi letterari.