Vito Introna  Francesca Panzacchi

Vito Introna (Bari 1970) lavora a Laterza (Ta) come consulente legale. Ha all’attivo numerose pubblicazioni tra le quali il romanzo Weird La Maschera di Pazuzu (2013) edizioni GDS; il romanzo di hard SF Ainor l’apolide (2013) Loquendo edizioni; i thriller L’alienato (con Francesca Panzacchi, 2014) Milena Edizioni, Distruggete Israel” Cavinato edizioni (2015), L’alba dei reietti GDS edizioni (2016); il chick lit Velluto nero Edizioni dal Sud (2018) e il mainstream Smalto rosso fuoco Catartica Edizioni (2019).

Da ultimi i gialli Non svegliate don Eupremio Bertoni edizioni (2020) e Oblio con Francesca Panzacchi, Bré Edizioni (2020). Ha vinto vari premi letterari.



Francesca Panzacchi si è laureata in Scienze Politiche all’Università di Bologna. Ha collaborato con varie case editrici in qualità di curatrice di collana. Ha ottenuto importanti riconoscimenti in ambito letterario, fra i quali la Medaglia della Regione Toscana per il romanzo storico (Il normanno, Ciesse Ed.), il Premio speciale Profumo d’autrice al Premio letterario internazionale Città di Cattolica (Amore inverso, Damster Ed.), il Primo Premio per la poesia inedita al concorso letterario nazionale “Il delfino” (2019). Nel 2020 ha pubblicato i gialli L’ultima cena (Damster Ed.), Oblio (Brè Ed.) entrambi scritti con Vito Introna e il romance Il guardiano (Brè Ed.).