Tradotta in italiano la raccolta poetica di Sénac. Guidantoni: «Per lui la poesia era pura rivoluzione»

Approfondimenti OLTRE

31/03/2020, ore 14:31

Jean Sénac, scrittore algerino di lingua francese, fu assassinato ad Algeri nell’agosto 1973.Intellettuale raffinatissimo e grande amico di Albert Camus e di René Char, è stato poeta di altissima levatura, riconosciuto a livello internazionale, e ci ha lasciato un’opera letteraria considerevole, una parte della quale è rimasta addirittura inedita.
In Italia, nonostante l’importanza della sua produzione, Sénac è un poeta quasi sconosciuto e si deve all’impegno della casa editrice Oltre, se oggi possiamo leggere il romanzo Ritratto incompiuto del padre (edito nel 2017) e la raccolta poetica Per una terra possibile, pubblicata alla fine del 2019. Proprio Per una terra possibile permette di attraversare e comprendere al meglio la vita tormentata dell’intellettuale algerino, una vita al servizio della poesia, dell’emozione e della terra d’Algeria, appassionatamente amata.
Commenti   |   Stampa   |   Segnala   |  Ufficio Stampa Oltre Edizioni Ufficio Stampa