CATALOGO AUTORI APPROFONDIMENTI EVENTI ARTE & ARTISTI UNIVERSITÀ

Oltre edizioni menu
Be Beez - luned 23 novembre 2020


di Ilaria Guidantoni

Una conoscenza della citt capitale dellAfrica romana, lIfriqīa, corrispondente in gran parte allattuale Tunisia: Cartagine, oltre il mito. Come Troia, pi di Troia, Cartagine una categoria dello spirito, il simbolo della democrazia, del governo al femminile, citt nuova come allude il nome. Il libro non si propone di ricostruire la citt in prospettiva mediterranea n rispetto al rapporto di rivalit con Roma; la ricostruzione attraverso unanalisi e una ricostruzione archeologica della complessit di una metropoli multiculturale, che oggi, come scrive Flaubert in Salamnb, non smette di disturbare i nostri sogni. Molto suggestiva la premessa che racconta il mito attualizzandolo. Il testo segue episodi della vita urbana e religiosa della citt rivale di Roma, prima e dopo il 146 a.C., anno della distruzione. Della potente citt fenicio-punica, poi Colonia romana, sar possibile conoscere un santuario dellVIII sec. a.C. frequentato da fenici e greci, un luogo di culto dedicato ad una dea greca, e poi laltare monumentale sulla Byrsa, offerto alla famiglia di Augusto, con intensi messaggi ideologici, religiosi e politici. Inoltre, alcuni saggi sono dedicati alle grandi cisterne della citt e allapprovvigionamento idrico della Colonia al tempo dellimperatore Adriano, che con la sua visita a Cartagine interruppe un lungo periodo di siccit. Ledilizia privata con le case e le botteghe dei cartaginesi nel quartiere delle ville romane e le grandi domus urbane dellaristocrazia, dove scenari architettonici ricreano ambienti naturali, sono altri argomenti centrali del volume. Della citt, prima e dopo larrivo dei Vandali nel 439, sono presentati lopera ciclopica di un muro difensivo dei quartieri urbani e una bardatura di et bizantina di un cavallo. La cultura materiale, la vita quotidiana e la vita religiosa di Cartagine sono protagonisti oltre il mito.

Nel primo capitolo si racconta linteresse antico degli italiani per lAfrica romana e il recupero recente di una sperimentazione archeologica che fra le due guerre ha rappresentato una felice anomalia. Se infatti lItalia stata lultima tra le grandi nazioni europee nel rivolgersi a questarea, ha avuto risultati di alto profilo sperimentando il metodo dello scavo stratigrafico. Anche i materiali diventano fonte per informazioni sociali ed economiche. Il testo, molto accurato, con una grafica preziosa, accompagnata da belle immagini e un corredo di disegni e piantine ricco, oltre ad unapprofondita bibliografia, alla fine di ogni capitolo, e una ricostruzione analitica tematica, focalizzata di volta in volta su abitazioni private, i porti, i templi, le terme. Un lavoro prezioso certamente complesso per chi non essendo addetto ai lavori non conosce Cartagine; un supporto utile per chi vuole approfondire la conoscenza storica attraverso la documentazione del patrimonio archeologico, un modo di leggere la storia e la citt oltre la mera descrizione archeologico-artistica, in una prospettiva allargata rispetto al mondo del nord Africa.


leggi l'articolo integrale su Be Beez
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa

Cartagine oltre il mito
Be Beez di luned 23 novembre 2020


di Ilaria Guidantoni

Una conoscenza della citt capitale dellAfrica romana, lIfriqīa, corrispondente in gran parte allattuale Tunisia: Cartagine, oltre il mito. Come Troia, pi di Troia, Cartagine una categoria dello spirito, il simbolo della democrazia, del governo al femminile, citt nuova come allude il nome. Il libro non si propone di ricostruire la citt in prospettiva mediterranea n rispetto al rapporto di rivalit con Roma; la ricostruzione attraverso unanalisi e una ricostruzione archeologica della complessit di una metropoli multiculturale, che oggi, come scrive Flaubert in Salamnb, non smette di disturbare i nostri sogni. Molto suggestiva la premessa che racconta il mito attualizzandolo. Il testo segue episodi della vita urbana e religiosa della citt rivale di Roma, prima e dopo il 146 a.C., anno della distruzione. Della potente citt fenicio-punica, poi Colonia romana, sar possibile conoscere un santuario dellVIII sec. a.C. frequentato da fenici e greci, un luogo di culto dedicato ad una dea greca, e poi laltare monumentale sulla Byrsa, offerto alla famiglia di Augusto, con intensi messaggi ideologici, religiosi e politici. Inoltre, alcuni saggi sono dedicati alle grandi cisterne della citt e allapprovvigionamento idrico della Colonia al tempo dellimperatore Adriano, che con la sua visita a Cartagine interruppe un lungo periodo di siccit. Ledilizia privata con le case e le botteghe dei cartaginesi nel quartiere delle ville romane e le grandi domus urbane dellaristocrazia, dove scenari architettonici ricreano ambienti naturali, sono altri argomenti centrali del volume. Della citt, prima e dopo larrivo dei Vandali nel 439, sono presentati lopera ciclopica di un muro difensivo dei quartieri urbani e una bardatura di et bizantina di un cavallo. La cultura materiale, la vita quotidiana e la vita religiosa di Cartagine sono protagonisti oltre il mito.

Nel primo capitolo si racconta linteresse antico degli italiani per lAfrica romana e il recupero recente di una sperimentazione archeologica che fra le due guerre ha rappresentato una felice anomalia. Se infatti lItalia stata lultima tra le grandi nazioni europee nel rivolgersi a questarea, ha avuto risultati di alto profilo sperimentando il metodo dello scavo stratigrafico. Anche i materiali diventano fonte per informazioni sociali ed economiche. Il testo, molto accurato, con una grafica preziosa, accompagnata da belle immagini e un corredo di disegni e piantine ricco, oltre ad unapprofondita bibliografia, alla fine di ogni capitolo, e una ricostruzione analitica tematica, focalizzata di volta in volta su abitazioni private, i porti, i templi, le terme. Un lavoro prezioso certamente complesso per chi non essendo addetto ai lavori non conosce Cartagine; un supporto utile per chi vuole approfondire la conoscenza storica attraverso la documentazione del patrimonio archeologico, un modo di leggere la storia e la citt oltre la mera descrizione archeologico-artistica, in una prospettiva allargata rispetto al mondo del nord Africa.


leggi l'articolo integrale su Be Beez
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa