SoloMente.it di giovedý 23 luglio 2020
di Francesca Meucci

Benedicta Froelich (nom de plume di Benedicta Cagnone), classe 1981, è nata a Milano, ma fin da bambina si è votata anima e corpo al mondo di lingua inglese, emigrando in Scozia per diplomarsi in storia anglosassone e divenire un’esperta in lingua, letteratura e cultura inglesi e americane. La sua passione sono sempre stati i cosiddetti ‘trapassati’, ovvero personaggi realmente esistiti, appartenenti al passato storico, dei quali studia nei minimi particolari le vite tramite un’opera di documentazione attenta quanto capillare — concentrandosi soprattutto sul loro vissuto umano e sull’interpretazione della loro natura e psicologia. Dopo aver esordito scrivendo libri per l’infanzia, Benedicta ha infatti coniato il termine ‘biografia emotiva’ per definire il processo di ricostruzione del paesaggio interiore di questi personaggi spesso controversi; il suo fine è quello di creare un vero e proprio ‘ponte’ tra la propria esperienza e quella delle figure di cui scrive — andando così a ricostruire il loro percorso esistenziale ed evitando nel contempo la facile tra  [...]

leggi l'articolo integrale su SoloMente.it

SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa