Saltinaria.it di sabato 25 luglio 2020
di Roberto Travostino

Non esiste sonar che possa sondare la profondità e la bellezza della nostra lingua italiana. Forse è per questa ragione che soltanto una concittadina di Dante Alighieri, la giornalista e scrittrice fiorentina Ilaria Guidantoni, appassionata di Mediterraneo e del dialogo tra le culture, poteva tentare l’impresa di cogliere le vibrazioni, di esplorare i significati e di accostare tra loro le ambivalenze di questa lingua magnifica  [...]

leggi l'articolo integrale su Saltinaria.it
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa