Gli Amanti dei Libri di lunedý 9 dicembre 2019
Jean SÚnac, scrittore e poeta algerino di lingua francese, grande amico di Albert Camus e di RenÚ Char, che appezzarono la sua poesia
di Nicola Vacca

Sénac ha lasciato un’opera letteraria considerevole per niente nota in Italia.
Finalmente questa lacuna è stata colmata. Sénac è un poeta che va assolutamente scoperto e letto.
La sua vita tormentata (fu assassinato ad Algeri nel 1973) al servizio della letteratura e della poesia merita di essere studiata, conosciuta e approfondita.
Per una terra possibile è il volume di cinquecentotredici pagine pubblicato da Oltre edizioni e curato e tradotto da Ilaria Guidantoni.
Il libro, oltre a una scelta vasta e approfondita dell’opera poetica di Sénac, contiene anche le prime due lettere che il poeta scrisse a Albert Camus e a René Char.
Nelle poesie di Sénac i due illustri amici sono quasi sempre presenti. «Il rapporto tra Sénac e Camus – si legge nella presentazione della poetica all’inizio del volume – sarà molto complesso e da un’amicizia quasi simbiotica – Sénac vedrà in lui il padre che non ha mai conosciuto, anche sotto il profilo del sostegno finanziario, visto che tutta la vita il poeta algerino ebbe problemi di soldi  [...]

leggi l'articolo integrale su Gli Amanti dei Libri
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa