grazianagirovaga di mercoledì 8 aprile 2020
Il capolavoro di Swift è il romanzo Gulliver’s travels (I viaggi di Gulliver), pubblicato anonimo nel 1726. In quest’opera, divenuta un classico, la sua satira contro l’uomo e la civiltà raggiunse la perfezione
di Graziana Giròvaga

A lungo fu considerato un romanzo per ragazzi, perchè Swift si serve dell’allegoria per veicolare la sua satira, cioè crea un mondo fittizio, fantastico e immaginifico dietro al quale si celano i bersagli della sua critica. I critici non sono riusciti a trovare un corrispondente storico a molti degli episodi narrati, cioè non si instaura una perfetta corrispondenza tra le avventure di Gulliver (che costituiscono il piano letterale) e i fatti reali (livello allegorico). In aggiunta “I viaggi di Gulliver” non criticano soltanto la corruzione della politica inglese del ‘700, il progressismo oltranzista dei whigs, la figura di Robert Walpole o i vaneggiamenti della Royal Society, ma dipingono un’umanità degeneratanella quale non avremo difficoltà a riconoscere il nostro mondo, anche a trecento anni di distanza.

I Viaggi di G(r)ulliver è uscito per Gammarò Edizione (con la traduzione e la cura di Vincenzo Gueglio) nel 2019. Il titolo è insolito e spiritoso, Viaggi di Grulliver, è un  [...]

leggi l'articolo integrale su grazianagirovaga
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa