mercoledì 6 maggio 2020
Sono passati quattrocento anni, eppure la storia di Don Chisciotte continua a ispirare gli artisti di tutto il mondo. Oggi è uscita in Italia una rivisitazione edita da Töpffer, che al centro della storia non ha il romanzo di Cervantes in sé, bensì le splendide tavole dell’illustratrice Giusi Rigoni
di Eva Luna Mascolino

Oggi, per esempio, è uscita in Italia Don Chisciotte, una rivisitazione illustrata del celebre romanzo di Miguel de Cervantes, edito da Töpffer e caratterizzato da una singolare peculiarità: al centro della storia non ci sono i capitoli veri e propri della storia, bensì 59 splendenti tavole 50x70 cm curate dall’illustratrice italiana Giusi Rigoni. Una prima parte introduttiva guida così neofiti e appassionati in un’atmosfera sempre più dettagliata e approfondita legata all’universo donchisciottesco, prima di entrare nel vivo di una singolare e affascinante esperienza di lettura. Una breve biografia dell’autore e della disegnatrice è quindi seguita da una stringata scheda dell’opera, seguita da un’altrettanto sintetica trama per sommi capi e, poi, da un riassunto ben più articolato del contenuto dei due libri in cui si suddivide il capolavoro spagnolo. A seguito della trattazione, un paragrafo è dedicato anche al significato e all’importanza del Don Chisciotte nei secoli, che restituisce in maniera piuttosto completa i suoi diversi piani di interpretazione, le sue finalità,  [...]

leggi l'articolo integrale su SOLOLIBRI.NET
SCHEDA LIBRO   |   Stampa   |   Segnala  |  Ufficio Stampa